Strict Standards: Redefining already defined constructor for class wpdb in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/wp-db.php on line 57

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/cache.php on line 36

Strict Standards: Redefining already defined constructor for class WP_Object_Cache in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/cache.php on line 384

Strict Standards: Declaration of Walker_Page::start_lvl() should be compatible with Walker::start_lvl($output) in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/classes.php on line 541

Strict Standards: Declaration of Walker_Page::end_lvl() should be compatible with Walker::end_lvl($output) in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/classes.php on line 541

Strict Standards: Declaration of Walker_Page::start_el() should be compatible with Walker::start_el($output) in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/classes.php on line 541

Strict Standards: Declaration of Walker_Page::end_el() should be compatible with Walker::end_el($output) in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/classes.php on line 541

Strict Standards: Declaration of Walker_PageDropdown::start_el() should be compatible with Walker::start_el($output) in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/classes.php on line 560

Strict Standards: Declaration of Walker_Category::start_lvl() should be compatible with Walker::start_lvl($output) in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/classes.php on line 659

Strict Standards: Declaration of Walker_Category::end_lvl() should be compatible with Walker::end_lvl($output) in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/classes.php on line 659

Strict Standards: Declaration of Walker_Category::start_el() should be compatible with Walker::start_el($output) in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/classes.php on line 659

Strict Standards: Declaration of Walker_Category::end_el() should be compatible with Walker::end_el($output) in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/classes.php on line 659

Strict Standards: Declaration of Walker_CategoryDropdown::start_el() should be compatible with Walker::start_el($output) in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/classes.php on line 684

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/query.php on line 21

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/theme.php on line 540

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 627

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 691

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 692

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 627

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 691

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 692

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 627

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 691

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 692

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 627

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 691

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 692

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 627

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 691

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 692

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 627

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 691

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 692

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 627

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 691

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 692

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 627

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 691

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 692

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 627

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 691

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 692

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method GoogleSitemapGenerator::Enable() should not be called statically in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/plugin.php on line 164
UnUt WeBlog ::..
Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 627

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 691

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 692

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 627

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 691

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 692

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 627

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 691

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 692

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 627

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 691

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 692

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 627

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 691

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 692

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 627

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 691

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 692

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 669

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/kses.php on line 262

Fecondazione, l’ultima sfida: presto sperma dal midollo osseo delle donne

Filed Under (Informazione) by UnUt on 31-01-2008


Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/formatting.php on line 82

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/stiduene/unut/blog/wp-content/plugins/shylock_adsense.php on line 332

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/stiduene/unut/blog/wp-content/plugins/shylock_adsense.php on line 340

Una ricerca ai primi stadi di scienziati britannici apre inquietanti scenari. Lo scrive il New Scientist

LONDRA - Scienziati inglesi dell’università di Newcastle Upon Tyne, avrebbero trovato un modo per trasformare le cellule staminali del midollo osseo femminile in spermatozoi. Alla scoperta dedica spazio il settimanale britannico New Scientist. Il professor Karim Nayernia, che guida l’equipe, sarebbe pronto a iniziare gli esperimenti entro i prossimi mesi, a patto, ovviamente, di avere le necessarie autorizzazioni, e si dice certo di potere produrre le prime cellule spermatiche femminili entro due anni. Lo sperma maturo, capace di fertilizzare gli ovuli, richiederà invece almeno tre anni di esperimenti. Una sorta di «primo stadio» dello sperm da cellule midollari sarebbe già stato prodotto bombardando le staminali del midollo osseo di topi con vitamine e altri composti chimici. Secondo gli scienziati la scoperta potrebbe rappresentare una tappa fondamentale nella lotta contro l’infertilità. C’è solo un piccolo particolare che va tenuto presente: i bambini nati in questo modo potrebbero essere esclusivamente di sesso femminile, perchè nella riproduzione non entrerebbe in gioco il cromosoma Y, che è patrimonio esclusivo dei maschi.

PROSPETTIVE INQUIETANTI - Ma gli scenari aperti da questa scoperta, anche a livello etico, possono diventare inquietanti: le ricerche potrebbero consentire a una donna di aver un bambino «tutta da sola», grazie allo sperma prodotto dalle cellule del proprio midollo osseo e ai propri ovuli. E la cosa potrebbe verificarsi anche per un uomo, che potrebbe produrre similarmente le cellule uovo dal proprio midollo osseo. In entrambi i casi si tratterebbe di ipotesi ad lato rischio di anomalie genetiche.

Fonte: Corriere.it

4.02

Filed Under (Personal Posts) by UnUt on 17-01-2008


Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/formatting.php on line 82

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/stiduene/unut/blog/wp-content/plugins/shylock_adsense.php on line 332

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/stiduene/unut/blog/wp-content/plugins/shylock_adsense.php on line 340

…non è la misura del salto in alto di Sara Simeoni, nè del salto con l’asta di Gibilisco, nè i metri d’altezza dei watussi.
E’ l’ora che segna il mio PC… anche oggi… ed il numero dei miei neuroni attualmente funzionanti.
Perciò chiudo tutto che è meglio… e ci sentiamo alla prossima!
Notte…

come sempre sei
bellissima… per me
ahi ai ahi iaa come sempre sei
la descrizione di un attimo…

Notte Scura…

Filed Under (Senza categoria) by UnUt on 16-01-2008

Tagged Under : , , ,


Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/formatting.php on line 82

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/stiduene/unut/blog/wp-content/plugins/shylock_adsense.php on line 332

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/stiduene/unut/blog/wp-content/plugins/shylock_adsense.php on line 340

..sono ancora qui, sono le 4:30 della notte… ora mi sa che è proprio giunto il momento di andare a nanna.
Ho finito XHTML 1.0 e 1.1 e ho capito qualcosina in più di CSS e DOM. Grazie HTML.IT!
Vado.. buonanotte!

Notte scura, notte senza la sera
notte impotente, notte guerriera
per altre vie, con le mani le mie
cerco le tue, cerco noi due.

Una e Trenta del Mattino…

Filed Under (Personal Posts) by UnUt on 16-01-2008


Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/formatting.php on line 82

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/stiduene/unut/blog/wp-content/plugins/shylock_adsense.php on line 332

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/stiduene/unut/blog/wp-content/plugins/shylock_adsense.php on line 340

…e sto ancora qui, sveglio, senza voglia di dormire, davanti al pc a leggere di XHTML e a pensare a tesi, università, problemi vari, casa e così via…
Fuori piove, un mezzo diluvio, anche se intermittente…
M’è ritornata la febbre, ho il naso tappato ed ogni mattina mi ci vogliono 2 litri d’acqua per sbloccare la bocca… Che cavolo tutto ora?
Vabè, volevo solo lasciare una testimonianza di questa ennesima notte insonne. Fra un pò andrò a nanna, dopo aver finito il paragrafo su XHTML, e sicuramente mi passerà il sonno appena sarò in posizione orizzontale… e rimetterò mano a “chi vuol essere milionario” sul cell…
Buonanotte Dià…



Se oggi è come ieri
ammazzi ogni futuro…

La mia nuova fiamma: Rachael Leigh Cook

Filed Under (Varia) by UnUt on 12-01-2008

Tagged Under : , , , , , ,


Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/formatting.php on line 82

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/stiduene/unut/blog/wp-content/plugins/shylock_adsense.php on line 332

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/stiduene/unut/blog/wp-content/plugins/shylock_adsense.php on line 340

Ieri in seconda o terza serata ho visto per l’ennesima volta un mitico film, Synapse, una specie di giallo-thriller a sfondo informatico la cui trama tratta di una grande azienda di software commette reati per appropiarsi di linee di codice al fine di completare il suo progetto, Synapse appunto, di comunicazione globale. Un giovane programmatore, prima freelance e poi assoldato da questa multinazionale, a seguito della morte del suo ex collega, scopre i magheggi effettuati dall’azienda e smaschera tutto usando proprio synapse, rilasciando anche il codice sorgente dell’applicazione.
In questo film… ecco la mia nuova fiamma: Rachael Leigh! La sua parte è un pò da bastarda della situazione ma… mamma mia che ragazza! Il giusto mix di… TUTTO!
Posto alcune foto e chiudo il post… CIAO!



Rachael Leigh 3 Rachael Leigh 2 Rachael_Leigh 1


Il sapere umano
appartiene al mondo

Calderoli, Napoli e l’Emergenza Rifiuti

Filed Under (Informazione) by UnUt on 05-01-2008


Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/formatting.php on line 82

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/stiduene/unut/blog/wp-content/plugins/shylock_adsense.php on line 332

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/stiduene/unut/blog/wp-content/plugins/shylock_adsense.php on line 340

Ebbene si… è successo anche questo. Insperato, inatteso, forse indesiderato, ma è successo. Come tutte le cose della vita, almeno una volta doveva succedere, ed è successo. Vi chiederete: “COSA??”… beh, è successo che… sono d’accordo con un Leghista, sono d’accordo per la prima volta con Calderoli. L’argomento di questa corrispondenza di idee? Napoli.
Ha ragione Calderoli quando dice che Napoli non è Italia, che Napoli è fuori dall’Italia, dall’Europa, dal mondo civile. Ha ragione e basta, napoletano o no è innegabile. E’ innegabile che scene come quelle di questi giorni, scene però NON di “questi” giorni ma scene DECENNALI non possono essere catalogate tra gli episodi di criminalità e di depravazione fisiologici dei paesi civili.
Dove mai si è visto quello che si sta vedendo a Napoli? Dove mai si è vista spazzatura per ANNI in mezzo alle strade, inceneritori inesistenti, camorra d’appertutto… e i cittadini? Ne vogliamo parlare? Sono più contenti a sciogliersi la spazzatura in faccia che non a fare una discarica. Sono più contenti a distruggere tutto, ad incendiare cassonetti, abbattere alberi, dare fuoco a pullman (ma che c’entrano??) ad assaltare autombulanze o pattuglie dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco (bella cosa… complimenti!) invece di pensare alle cose serie, dove per cose serie intendo un nuovo atteggiamento, un clima di denuncia, di ribellione… E invece no, divertitevi a distruggere la vostra tanto cara città.. BRAVI!!
Da tempo pensavo “ma se San Marino è uno stato a parte, perchè Napoli, che già de facto lo è, non lo diventa? …E oggi Calderoli a supportare la mia tesi :D Robe da matti…
Ma c’è solo a Napoli la spazzatura?? New York ha 20 MILIONI di abitanti e non si è mai visto quel casino… ma senza andare troppo lontano, aveta mai visto una cosa del genere a roma, milano, torino,… cioè in tutta italia esclusa la campania? C’è solo lì la spazzatura? NO!!! C’è solo lì lo SCHIFO TIPICO DOC?? SI!!! E allora che si fa? Esercito, Trikk’trakk e bombe a mano?? Ma che cazzo dobbiamo fare con voi??
E vi lamentate sempre, e dite “Noi non siamo inferiori, siete voi che ci avete assillato con questa storia da secoli e alla fine ci abbiamo creduto”, e dite “siamo governati da gente di merda”… MA COSA??? MA DOVE??? La gente non va lì se non la si vota… e sapete COME si vota a Napoli, non facciamo i finti tonti! Con le 50 Euro fouri dal seggio a chiunque entra, con le foto alle schede.. MA LA VOLETE FINIRE?? Ma vuoi vedere che dobbiamo mettere veramente na bomba H su tutta la campania??
MONTECALVO IRPINO: 4000 anime, 3MILIONI DI DEBITO nelle casse comunali… Tutti che si fregano tutto, commissari che se ne vanno per disperazione, sparatorie in pieno centro e casualmente ogni volta nessuno vede niente, raccomandazioni, la più alta spesa sanitaria nazionale (leggi: farmaci rubati), tutto illegale… OOOOOO!!! Ma vi dobbiamo sparare a tutti quanti??? LA VOLETE FINIRE!!!! AVETE ROTTO IL CAZZOOOO!!
E in tutto questo lunedì torno a napoli… tra un pollo alla diossina e na mucca pazza… ho chiesto a Francesco “Frà, com’è la situazione della spazzatura sotto casa (o della casa sotto la spazzatura, non so a che livelli siamo…)”… lui da buon napoletano s’è fatto na risata e m’ha risposto: ACCETTABILE… speriamo…
CMQ sto sfogo non finirà qui… non è possibile… appena uno fà na cosa gli mettono na bomba, un ragazzo non può aprire un pub, tutti pagano la camorra e poi invece di protestare contro la camorra protestano contro la polizia (leggevo su un muro “Sbirro bastardo” e “vietato l’accesso ai pentiti”… e poi vi lamentate??)… ci vuole una petizione, subito: Napoli stato a parte!
Hanno intervistato un grupo di extracomunitari fuori napoli, anche lì cumuli di spazzatura… sapete che hanno detto? “I napoletani vengono qui a scaricare e poi danno la colpa a noi, nemmeno in Africa è così, lì passano a prendersi la spazzatura…”
E che cazz iè… la vulì’m f’nì??
Concludo con una frase di Calderoli… quindi stavolta niente canzone, vai con la citazione. Alla prossima, sperando di essere meno incazzato:


Le responsabilitá di quello che sta accadendo sono ovviamente in primis degli amministratori locali, ma anche dei cittadini stessi che fanno le sceneggiate alla tv per opporsi alla riapertura di una discarica ma, di fatto, con il loro comportamento condannano loro stessi, i loro figli e le prossime generazioni ai rifiuti e alle sostanze cancerogene che stanno generando con i roghi e gli incendi urbani che stanno appiccando. In questo modo i cittadini napoletani stanno condannando le prossime generazioni, con l’omertá e la complicitá dello Stato e di chi lo rappresenta

Compilation Radio Deejay

Filed Under (Divertenti) by UnUt on 04-01-2008


Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/formatting.php on line 82

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/stiduene/unut/blog/wp-content/plugins/shylock_adsense.php on line 332

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/stiduene/unut/blog/wp-content/plugins/shylock_adsense.php on line 340

Mitica compilation di canzoni by Radio DJ e Elio e le Storie Tese.
Include il successone “BAFFO NATALE”
DA ASCOLTARE!!


(Nota: Richiede Adobe Flash Player Adobe Flash Player)


Posto qui la tracklist completa della compilation Radio Deejay By Elio e Le Storie Tese:

1993 - Articolo 31 for Deejay - E’ Natale (Ma Io Non Ci Sto Dentro) [192kb]
1994 - Radio Deejay For Christmas - Song For You [160kb]
1994 - Radio Deejay For Christmas - Song For You (Auguri Version) [192kb]
1995 - Il Complesso Misterioso - Christmas With The Yours [192kb]
1998 - Deejay All Stars - Tutti Pazzi Per Merry Xmas [128kb]
1999 - Elio & Le Storie Tese - Babbo Natale 2000 [192kb]
1999 - Elio & Le Storie Tese - Babbo Natale 2000 (Auguri Version) [192kb]
2000 - Lunapop for Deejay - Se Ci Sarai Natale [128kb]
2001 - Deejay All Stars - Hey Deejay Dimmi Che Lo 6 [128kb]
2002 - Il Complesso Misterioso feat. Linos - Oh Happy Deejay [96kb]
2002 - Il Complesso Misterioso feat. Linus - Oh Happy Day [192kb]
2003 - Deejay All Stars - Fossi Christmas [192kb]
2004 - Elio & Le Storie Tese - Natale Allo Zenzero [192kb]
2005 - Elio & Le Storie Tese feat. Jovanotti - Baffo Natale [192kb]
2006 - Elio & Le Storie Tese - Presepio Imminente [192kb]




…Posto che il problema principale è procurarsi dei regali
non importa cosa prendi l’importante
è che li prendi…

La maledizione del coniglio

Filed Under (Divertenti) by UnUt on 31-12-2007


Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/formatting.php on line 82

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/stiduene/unut/blog/wp-content/plugins/shylock_adsense.php on line 332

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/stiduene/unut/blog/wp-content/plugins/shylock_adsense.php on line 340

Meglio non farla troppo lunga: a Natale mi hanno regalato il Nabaztag, il Coniglio wireless, il robottino tenerone, quello che vedete qui accanto (sì proprio quello che ha fatto squittire i blogger più fashion victim) e il primo problema era metterlo in grado di funzionare.

nabaztag coniglio tecnologico maledettoDisclaimer, avvertenza - Io odio configurare gli apparecchi. Fosse pure il telecomando televisivo, mi sembra tempo perso a sputar sangue sulle contorsioni mentali dei progettisti che non sanno o non vogliono costruire le cose facili. E questo è un “disclaimer”, come dicono gli americani, un’avvertenza fatta per correttezza per dire a chi legge: attenzione, sono prevenuto. E ancor più prevenuto ero verso il coniglio, il Nabaztag (qui il sito ufficiale). Perché prevenuto? Perché mi danno sempre un po’ sul naso le “architetture chiuse” come gli ebook e quelle semichiuse come l’iPod (il che non toglie che ne abbia già due in casa). Ma mi interessava l’idea che c’è nel coniglio e nei suoi costruttori francoarmeni, idea di marketing e affettiva - dietro ogni tecnologia c’è un affetto del cuore oppure quella tecnologia nasce morta - l’idea che il Nabaztag possa diventare un tuo animale domestico virtuale, una creatura che adotti nella tua giornata e che ti dice le notizie, l’ora, i messaggi degli amici, ti legge i titoli dei giornali, e che ti faccia sentire parte di una community.

Mi so impaziente, dicevo, perciò ho chiamato il mio amico Massimiliano, che è un san Francesco laico e informatico (cioè di mestiere fa il sistemista) e gli ho detto: “Dammi una mano, ci ho da configurà il coniglio”. Nel gelo del post natale Massimiliano è venuto a casa e ha cominciato a leggere le istruzioni. Dopo due ore di imprecazioni, ecco il risultato…

Disclaimer 2. Le prove sono state effettuate su una connessione adsl di Libero.

Le istruzioni - Le istruzioni del coniglio, quelle su carta, ci sono e sono spiegate decentemente, perfino in italiano. I dolori vengono quando vuoi sapere cosa puoi fare col coniglio. E allora vai sul sito (linkato sopra) e cerchi: il sito è fatto al risparmio, le spiegazioni sono monche, è tradotto dal francese in modo letterale. In compenso l’help desk risponde subito.

E poi qualcosa non va - Ti dicono: adotta il coniglio, fanne un tuo pet. E io ne voglio fare un pet, un animale domestico, ma il pet elettronico ha qualche difettuzzo: intanto le voci. Se parla con timbro maschile, è cupo, quasi spaventoso, si chiama Roberto. Se parla con timbro femminile, si chiama Chiara, è una voce allegra, simpatica ma con accento e fonetica francese. Per cui può capitare che vi legga una notizia proveniente da un feed Rss, cioè dal flusso di notizie di un sito come Repubblica, alla francese. Esempio. La notizia: “Alitalia, il governo fa un passo verso Air France”. Lettura: A’litalià, il governò fa ùunpasso verso eerr-france”. Cioè sbaglia quasi tutti gli accenti e poi sulla parola “France”, poiché assume di star parlando in italiano, sbaglia e dice “France”, con la c morbida, e non “Frans”.

E poi qualcosa non va 2 - Il coniglio può dirmi il meteo di domani. Basta che io gli dica “Meteo”. Facile, no? Col cavolo che ve lo dice. Massimiliano è arrivato a urlare “METEOOOO”. A un certo punto gli dico, spetta, glielo dico in francese, da sempre mi picco di sapere le lingue: “Meteò”. Nulla. Proviamo con l’inglese: “Weather”, con varie intonazioni: weeetheer, uethar, wuueeethaooor. Ci arrendiamo, “ti faccio un caffè” dico a Max, per spezzare la tensione. E’ 5 minuti dopo, mentre carico la moca - una piattaforma tipicamente aperta - che sento la voce femminile del coniglio che mi dice in francoitaliano: “Domani, nuvvolòsssòò, pioggia nel pomeriggiòòòò”. E va bene che state per bervi l’Alitalia, ma mica potete già arrivare in ritardo.

In compenso va un po’ meglio con l’ora: alle sette di mattina, mademoiselle urla: “Svegliaaa”. Alle 19 fa con voce come di chi racconta una favola sul lupo a bambini impressionabili: sono le sèette di sèèèeraaa”. Sì, e ne fece un sol boccone. Ahum.

Risposte impertinenti, vocali - Come avrete capito, il Coniglio Wireless accetta comandi vocali. Insomma, accetterebbe. Perché regolarmente non capisce l’ordine che ha ricevuto. E al primo fraintendimento si limita a dire: “Cosaaa??? Cos’hai detto?”. Al secondo ordine, parte la voce di Chiara con un tono indisponentissimo e fa: “O io ho un grave problema di orecchie o tu hai un serio problema di dizione”. Ma vi rendete conto?

Posta lentàààà - Per mandare e ricevere posta dovete attivare un account presso il server della società distributrice del coniglio, cioè sul sito. E qui c’è la chiave culturale “chiusa” di questo attrezzo: perché le cose funzionano, bene o male, se resti nel loro orticello concluso. Se la musica te la scambi all’interno del server, se i messaggi te li mandi con quelli che sono iscritti alla community degli utenti del coniglio. Ma se per esempio ti viene in mente di ricevere posta dall’esterno, beh, li’ cominciano i problemi.

Caso 1. Se qualcuno dalla sua mail esterna (una qualsiasi: libero, google, tin) manda un messaggio alla mia mail interna del Nabaztag, quel messaggio viene risputato indietro e non recapitato. Infatti l’unico modo di riuscirci è che anche gli estranei, quelli che il coniglio non l’hanno comprato, devono registrarsi sul sito del medesimo per mandare una mail a me che ricevo posta sul coniglio. Oppure i miei corrispondenti debbono mandare il messaggio a una “mail-ponte”, esterna, che il possessore deve indicare come punto di smistamento della posta dal mondo esterno verso la conigliera. Ci vuole un po’ a capirlo e poi lo si fa. Fatto: ovviamente non funziona.

Caso 2. E se volete che il coniglio vi legga, poniamo, la posta dell’ufficio? La posta pop, cioè proveniente da un account esterno, non la legge, anche se ci sono apposite maschere di configurazione sul sito. Abbiamo usato sia “Libero” che “Gmail” e non va. Ci riusciremo? Forse, devi guardare nel loro forum, un po’ poverello di interventi, devi riflettere e studiare.

Ma poniamo che il vostro amico si sia registrato e mandi la sua posta a me@nabaztag.com. Cosa succede? Diciamo che tre volte su cinque la posta arriva, ma viene letta in ritardo. Quanto in ritardo? Quanto pare al coniglio. Ma attenzione: non vi legge il testo intero (il “body”) del messaggio. Vi legge solo l’oggetto, il subject.

E’ succeso così che, esasperato, Max mi fa: manda un messaggio di prova. E io, esasperatissimo, digito il testo: “Ma va a cagare”. Non lo legge subito. Dieci minuti dopo passa l’amministratore del condominio e comincia a parlarmi di una questione sul giardino comune e sulle rate arretrate da pagare. E’ qui che la signorina coniglio si sveglia e dice con soavità transalpina: “Màva a cagaré”. E quello, un po’ seccato, mi fa: “Lei ha un modo molto originale di far capire alle persone che non sono gradite”. Mi profondo in scuse che vengono accettate con riserva.

Qualcosa che va bene? La lettura delle notizia ricevute via Rss dai siti di informazione. Al netto dell’accento francese, quella è una cosa utile. E’ stato così che ho sentito la signorina dire “Uccisà Benazìr Bhuttò” e mi sono fiondato sui siti di news e sulla Cnn. Ma quasi quasi quell’accento conico mi faceva non capire la gravità e tragicità della notizia. Insomma, un bel giocattolo, ma di “adozione” non ne parlerei, poi magari si incazza la Binetti, pensando a qualche relazione strana tra me e il coniglio. Che è bocciato: con 135 euro potevano regalarmi uno splendido Swarovski.

Massimiliano Marsili da Repubblica.it



No niente, stavo cercando un coniglio.
Sì, c’avevo un coniglio che vi volevo far vedere, mi interessava sapere cosa ne pensavate… chissà dov’è andato. Pazienza, prima o poi uscirà da qualche parte.

Che giornata…

Filed Under (Informazione) by UnUt on 07-12-2007


Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/formatting.php on line 82

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/stiduene/unut/blog/wp-content/plugins/shylock_adsense.php on line 332

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/stiduene/unut/blog/wp-content/plugins/shylock_adsense.php on line 340


…o meglio, CHE SCHIFO DI GIORNATA, caro Dià…
Il disastro di ThyssenKrupp ha visto oggi la morte del 4 operaio, morti orribili, morti ancora più orribili della prima, perchè arrivate con lucidità, arrivate dopo ore di sofferenza, arrivate dopo che una sottile speranza aveva illuso tutti, parenti, amici, ed anche “afecionados” come me, gente che trova assurdo morire per il lavoro, che trova assurdo lavorare in quelle condizioni, che trova assurdo che non si denunci e si arrivi sempre alla strage. Ma la volete capire QUANTO vale la vita umana? La volete capire che è inaccettabile che per colpa di qualcuno, ora ci sono dei bimbi che cresceranno senza padre, delle mogli ormai vedove, dei genitori che senza alcuna voglia si trovano a dover sopravvivere ad i propri figli?
Meditate gente…
Una schifo di giornata, dicevo… beh si, in aggiunta a questa terribile tragedia di Torino si aggiungono:

- ) Operaio morto a Cassino, Fiat;
- ) Operaio morto a Bisaccia, Avellino;
- ) Morta ragazza per intervento alle tonsille;
- ) Morta donna per cesareo;
- ) Donna senegalese si dà fuoco per protesta;
- ) Donna tedesca uccide figlio appena nato. Quasi 10 bambini uccisi negli ultimi giorni dalle madri.

ROBE DA PAZZI!! E che si fà, ovviamente? Quello che si fà in Italia a partire dalle scuole elementari in poi per non fare niente: SCIOPERO!! Ma bravi..
Vabè forse è meglio dimenticarla, forse è meglio pensare che qualcuno lì su s’è un attimo addormentato e che da domani porrà rimedio… a partire da quest’accenno di febbre che m’è preso stasera :D!
Ah, Frà, davvero non so se domani potrò esserci al battesimo… verdremo domani come mi sentirò…
A presto Dià, vado a nanna…


…oggi è un giorno tutto da rifare
distruggere e riconquistare…

Vista dal Dr. Watson…

Filed Under (Divertenti) by UnUt on 13-11-2007


Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/stiduene/unut/blog/wp-includes/formatting.php on line 82

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/stiduene/unut/blog/wp-content/plugins/shylock_adsense.php on line 332

Deprecated: Function ereg() is deprecated in /home/stiduene/unut/blog/wp-content/plugins/shylock_adsense.php on line 340


Ciao Dià…

scrivo una cosa rapidissima solo per dirti che ieri m’è successa una cosa da ridere…
Conosci quel burlone del Dr. Watson, quella utility di Windows che, se qualche programma va male e si blocca o si chiude, manda alla Microsoft informazioni sul crash per tentare di risolvere la situazione?
Beh, è successo questo:

PC: “Windows Live Messenger ha smesso di funzionare. Vuoi inviare informazioni per tentare di risolvere il problema?”
IO: “SI”
PC: “Invio informazioni…”
PC: “…”
PC: “Dr. Watson ha smesso di funzionare. Vuoi inviare informazioni per tentare di risolvere il problema?”

HA HA HA.. ma come, si blocca anche il programma di segnalazione? E come lo faccio ad inviare un report su se stesso, se si blocca? MAH…
Vabè torno a studaire… CIAO!


…C’è simpatia
tra di nooooi…